La psicoterapia è un percorso introspettivo che ha l’obiettivo di superare un blocco (che si ripercuote sul piano intrapersonale, delle relazioni oppure della vita lavorativa, sociale, familiare), una sofferenza o delle modalità di comportamento ripetitive ed inefficaci che ci impediscono di esprimere le nostre potenzialità e godere appieno della nostra vita.

Questa definizione è tecnicamente corretta e lascia supporre che si ricorra ad un percorso psicologico in momenti bui e dolorosi della vita. Certamente, è un’opportunità di risoluzione di problemi e conflitti; una risposta a situazioni di dolore, ansia, stress, disagio. Lo psicologo è d’aiuto in queste situazioni e costruisce con la persona un percorso mirato a ritrovare serenità, equilibrio, benessere.

Io però voglio sottolineare l’altro aspetto della psicoterapia: l’appagante opportunità di miglioramento e di crescita. Un processo creativo di comprensione di se stessi e del significato che diamo alla realtà che ci circonda.

Immaginiamo uno spazio personale ed intimo che ci porta in contatto con il nostro mondo emotivo. La psicoterapia è anche questo, desiderio di arricchire la propria vita con nuovi permessi e scoperte.

Il momento migliore per iniziare questo percorso è quando sentiamo di aver bisogno di tempo per noi, quando ci sentiamo pungolare da domande e dubbi personali. Quando avvertiamo il desiderio fermarci, riflettere e fare il punto della situazione.

Avete presente quelle mappe disposte nelle città che indicano con un bel punto rosso “voi siete qui”?

Ecco, la psicoterapia è una mappa: racconta da dove venite, dove siete e vi aiuta a trovare la strada per le vostre nuove mete.

Sta a noi scegliere e trovare il nostro modo di stare bene.

Esiste ancora chi prova un senso di vergogna per il desiderio di affidarsi ad una psicoterapia e per questo ne parla con riluttanza. Ciò accade perché siamo abituati allo stereotipo della terapia rivolta a bisognosi, deboli, problematici, o peggio, pazzi.

Dovremmo invece essere fieri della scelta di conoscere a fondo noi stessi, i nostri desideri, le aspirazioni, i conflitti; ci vogliono coraggio ed entusiasmo per incamminarsi su un sentiero nuovo. E goderne.

Etimologicamente la parola psicoterapia significa proprio “cura dell’Anima” e in effetti chi sceglie questo percorso, si prende cura del proprio mondo interiore per permettergli di fiorire.

Regaliamo a noi stessi ed agli altri la nostra miglior versione.

La brutta notizia è che il tempo vola. La buona è che il pilota sei tu.

Michael Altshuler